Chi siamo

Mission

La Fondazione Pastificio Cerere nasce a Roma nel 2004 per volontà del suo presidente, Flavio Misciattelli, con l’obiettivo di promuovere e diffondere l’arte contemporanea.

Nel 2005 inaugura la sede all’interno di quello che un tempo era il Pastificio Cerere, una ex fabbrica di pasta costruita nel 1905 e attiva fino al secondo dopoguerra. A partire dagli anni Settanta, la fabbrica dismessa è stata spontaneamente ripopolata dagli artisti, i quali hanno deciso di stabilirvi i loro studi: luoghi da abitare per vivere una sperimentazione quotidiana. Nel corso degli anni anche critici, intellettuali ed esponenti del mondo dello spettacolo hanno gravitato intorno a questa fucina divenuta un punto di riferimento per la cultura in generale.

Con l’intento di preservare questo grande patrimonio culturale, la Fondazione ha permesso innanzitutto ai fruitori di accedere liberamente ad uno spazio deputato all’arte contemporanea: attraverso una ricca proposta di incontri, mostre e laboratori – a favorire l’interazione dei linguaggi artistici contemporanei e la sperimentazione di nuove modalità d’intervento e partecipazione, stimolando un dialogo aperto con la città e coinvolgendo un pubblico sempre più eterogeneo.

Dal 2011, con la nomina a direttore artistico di Marcello Smarrelli, la Fondazione ha sviluppato un interesse sempre più marcato nei confronti di pratiche artistiche maggiormente legate a questioni di politica culturale e territoriale, a progetti di arte pubblica e partecipata, a programmi educativi innovativi, attraverso l’istituzione di borse di studio per residenze indirizzate a giovani artisti e curatori e attività per studenti appartenenti a fasce di età eterogenee.

Oggi, varcando la soglia di questo maestoso fabbricato si ha subito l’impressione di trovarsi in luogo attrattivo, coinvolgente e inclusivo. Un raro esempio di uno spazio privato divenuto spontaneamente, grazie alla presenza degli artisti, un’officina del contemporaneo, un hub culturale in cui ricerca, innovazione e sperimentazione si intrecciano sensibilmente con le vicende della città e dialogano con enti pubblici, privati e istituzioni culturali di ogni parte del mondo.

GOVERNANCE

Flavio MisciattelliPresidente

Flavio Misciattelli

Marcello SmarrelliDirettore Artistico

Marcello Smarrelli

CLAUDIA CAVALIERICoordinamento mostre e progetti

CLAUDIA CAVALIERI

EMANUELA PIGLIACELLICoordinamento mostre e progetti

EMANUELA PIGLIACELLI