Open Box
Remove Box

Residenze

Tra i progetti formativi ideati dalla Fondazione Pastificio Cerere spiccano le residenze rivolte ad artisti e curatori. 
Nel 2009 è stato istituito 6ARTISTA, il programma di residenze per giovani artisti under 35 che vivono in Italia, ideato dalla Fondazione Pastificio Cerere e realizzato in collaborazione con l’Associazione Civita.
Il progetto nelle sue prime tre edizioni è stato reso possibile grazie al sostegno di Allianz, per la quarta edizione si è avvalso del supporto della Camera di Commercio di Roma e della Fondazione Roma. Nel 2017, giunto alla sua quinta edizione, è stato promosso da SIAE–Sillumina. Il progetto nasce dal desiderio di sopperire a una mancanza evidente nella città di Roma, dove a fronte di un grande numero di residenze per artisti stranieri, sostenute delle varie accademie internazionali, risultavano esigue le possibilità per gli artisti italiani.
6ARTISTA mette a disposizione una casa- studio (per 3 o 6 mesi) all’interno del Pastificio Cerere recuperando la storica funzione dell’ex edificio industriale, come luogo di produzione e di diffusione dell’arte, e creando una via alternativa a quella istituzionale per incentivare la rete di contatti tra i giovani artisti e il sistema del contemporaneo. Inoltre, l’internazionalizzazione delle residenze e l’attivazione di partenariati con istituti che si occupano di formazione e promozione culturale a livello europeo, hanno permesso ai vincitori di svolgere una parte della residenza all’estero: dalla seconda alla quarta edizione, hanno vissuto tre mesi a Parigi presso la Cité Internationale des Arts, grazie alla collaborazione con gli Incontri Internazionali d’Arte di Roma; nella quinta edizione è stata fornita la possibilità di poter risiede tre mesi nella città cittadina tedesca di Frisinga grazie al coinvolgimento della Schafhof–European House of Art Upper Bavaria.
Le prime quattro edizioni di 6ARTISTA sono state realizzate in partnership con il MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma, in cui hanno avuto luogo le mostre di fine progetto.

Con il progetto Curatore in residenza, avviato nel 2011 e attualmente sospeso, un giovane curatore, nominato dal direttore artistico, viene invitato a realizzare un percorso culturale per la Fondazione. La residenza, della durata di un anno, prevede l’organizzazione di mostre e progetti site specific, studio visit e cicli di conferenze e la produzione di testi critici, monografie, cataloghi.

I programmi di residenze al momento sono sospesi.